Tag: icsi a roma

Fecondazione assistita rimborso incerto
News Flash Regolamentazione fecondazione assistita

Fecondazione assistita rimborso incerto

Fecondazione assistita rimborso incerto. Le regioni italiane si comportano come diverse repubbliche della salute. In alcune la fecondazione assistita FIVET e ICSI vengono rimborsate, in altre no, altre ancora sono indecise. Tutto questo ingenera una notevole confusione nei pazienti. Si assiste inoltre al fenomeno della migrazione sanitaria da una regione […]

Condivi l'articolo su:
ICSI su ciclo spontaneo  quando eseguirla
Stimolazione Ormonale ovarica

ICSI su ciclo spontaneo quando eseguirla

Hai sentito parlare di ICSI su ciclo spontaneo e di FIVET su ciclo spontaneo e vorresti sapere chi deve sottoporsi alla ICSI senza stimolazione o alla FIVET senza stimolazione ? Con FIVET/ICSI su ciclo spontaneo si  intende  una tecnica di riproduzione assistita eseguita senza stimolazione ormonale ovarica. Si esegue il prelievo ovocitario sull’unico follicolo che […]

Condivi l'articolo su:
Centri fecondazione assistita a Roma : come scegliere
Fertilizzazione in vitro Video

Centri fecondazione assistita a Roma : come scegliere

Come si fa a scegliere tra i centri fecondazione assistita a Roma? Devi eseguire una fecondazione assistita a Roma ? Centri fecondazione assistita a Roma Qual’é il miglior centro ICSI a Roma Centri fecondazione assistita a Roma  consulenza online Per una consulenza personalizzata sui centri di fecondazione a Roma compila il Form […]

Condivi l'articolo su:
ICSI iniezione intracitoplasmatica spermatozoo
Fertilizzazione in vitro

ICSI iniezione intracitoplasmatica spermatozoo

icsiLa ICSI o iniezione intracitoplasmatica dello spermatozoo nasce nel 1992 per i casi che non riuscivano a trovare la soluzione nella FIVET, ed in particolare nelle patologie del liquido seminale . Gli spermatozoi a volte non riescono a fertlizzare l’ovocita anche se vengono posti nella immediata prossimità dell’ovocita nella IVF convenzionale. I primi studi che si interessarono dei fallimenti di fertilizzazione appuntarono l’attenzione sulla difficoltà dello spermatozoo di superare la zona pellucida. Si portarono a termine studi che assottigliavano e addirittura aprivano la zona pellucida per permettere la migrazione dello spermatozoo attraverso di essa o attraverso l’esposizione a enzimi o con tecniche di fotoablazione.

Oppure inserendo lo spermatozoo con un micromanipolatore sotto la zona pellucida , la SU.Z.I. una tecnica ormai dimenticata ma che é stata la progenitrice della ICSI o Iniezione Intra Citoplasmatica dello Spermatozoo. La prima pubblicazione sulla SU.Z.I. é del 1990 e a buon diritto può essere considerata come la prima nascita da tecnica di riproduzione assistita con micromanipolazione dei gameti,  al mondo.

Condivi l'articolo su: