Gravidanza, News Flash

Test prenatale non invasivo

Tutte le donne in gravidanza dovrebbero avere la possibilità di effettuare un test di screening/diagnosi prenatale delle anomalie cromosomiche fetali possibilmente non invasivo. Il test prenatale non invasivo (NIPT) é  un importante passo in avanti nell’ambito delle metodologie di screening prenatale. E’ molto raccomandato alle pazienti che hanno ottenuto una gravidanza con con tecniche di riproduzione assistita fivet e icsi. E’ ugualmente molto raccomandato alle pazienti che hanno ottenuto la gravidanza con fecondazione assistita eterologa o ovodonazione. Il test prenatale non invasivo é una valida alternativa all’amniocentesi. Soprattutto nelle pazienti che hanno ottenuto una gravidanza con tecniche di riproduzione assistita.

TRANQUILITY è un test di screening  prenatale non invasivo (NIPT) di Genoma – Swiss Biotechnology.  Mediante un semplice prelievo di sangue materno, consente ai futuri genitori di sapere se il feto sia o no affetto da anomalie cromosomiche. Inoltre consente di conoscere il sesso del nascituro. Il test prenatale non invasivo é molto raccomandato dopo i trattamenti di riproduzione assistita. E’ fortemente raccomandato anche alle mamme oltre i 35 anni.

Test prenatale non invasivo : come funziona

Dalla 5° settimana di gestazione, frammenti di DNA fetale circolano nel sangue materno. Alla 10° settimana, la frazione fetale di DNA circolante è sufficiente a garantire l’alta sensibilità e specificità di questo test prenatale non invasivo, pari al 99.9%. Dalla 12 ° nel caso di gravidanze gemellari. Tranquility é un test prenatale per le  Trisomie 21, 13 e 18, capace di rilevare anche le anomalie dei cromosomi sessuali, le microdelezioni e il sesso del bambino. La probabilità di un risultato falso negativo con il test prenatale non invasivo (cioè che non venga rilevata la presenza dell’anomalia genetica) è inferiore allo 0,1%.

Il test prenatale non invasivo é altamente validato dalla sanità pubblica: vedi il link seguente http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2381_allegato.pdf

Vedi l’articolo di Wikipedia sul test prenatale non invasivo.

Condivi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*