Fertilizzazione in vitro

Congelamento embrioni

Il congelamento embrioni é una delle tecniche aggiuntive che possono essere offerte insieme alla riproduzione assistita con fertilizzazione in vitro. Il congelamento degli embrioni avviene al 2-3° giorno dopo la fecondazione, allo stadio di 4-8 cellule. Gli embrioni possono essere congelati anche  quando sono nello stadio in cui i due pronuclei maschile e femminile sono ancora separati (zigoti). Oppure allo stadio di blastocisti ( 200 cellule). Il congelamento embrioni offre percentuali di successo aggiuntive alla coppia che effettua la riproduzione assistita.

Congelamento embrioni : quando

  1. Il congelamento di embrioni nella riproduzione assistita si effettua quando ci sono embrioni  eccedenti la reale necessità della paziente. Gli embrioni eccedenti si lasciano nel terreno di coltura per vedere se è il caso di eseguire il congelamento o no. Gli embrioni da sottoporre a congelamento devono ottemperare a requisiti specifici, altrimenti non sopravviverebbero allo shok termico del congelamento e dello scongelamento. In alcuni casi il congelamento degli embrioni eccedenti si preferisce effettuarlo solo sugli embrioni che arrivano allo stadio di blastocisti.
  2. Il congelamento di tutti gli embrioni si effettua anche quando il trasferimento non può essere effettuato nel ciclo di riproduzione assistita in oggetto per condizioni avverse della paziente. Casi più frequenti sono A ) rischio di instaurarsi di una  sindrome da iperstimolazione. B) Danno chirurgico alla madre durante il prelievo ovocitario, raro. C) Indisponibilità della paziente per impedimenti sopraggiunti.

 

Congelamento embrioni : per quanto tempo

Il periodo di congelamento non altera la qualità degli embrioni congelati. Mancano delle informazioni precise su quanto tempo possa rimanere congelato un embrione prima di riutilizzarlo. Ci sono notizie di gravidanze ottenute con embrioni rimasti congelati per 20 anni.  Pertanto ogni centro di riproduzione assistita si crea delle linee guida. Attualmente molti centri garantiscono il congelamento e la conservazione per un periodo di 50 anni. Il congelamento e la crioconservazione hanno dei costi per il centro di riproduzione assistita. Pertanto i pazienti vengono richiamati ogni anno o ogni due anni dl centro di riproduzione per il pagamento di una quota economica.

 

 

Per una consulenza gratuita personalizzata su congelamento embrioni nella riproduzione assistita riempi il form di consulenza online

 

Condivi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*